Come pilotare un drone, consigli utili per iniziare


Vedi tutti i Droni in Offerta Black Friday Amazon – Clicca Qui !

Pilotare un drone può essere un’esperienza molto divertente e appagante, soprattutto per chi ama scattare foto e fare riprese dall’alto, ma per poter ottenere dei buoni risultati è importante riuscire a pilotarlo nel modo giusto. Chi si approccia per la prima volta nel mondo dei droni, potrebbe trovare difficoltà nel gestire e comandare un drone di una certa importanza, per questo motivo, il consiglio è quello di iniziare da modelli più piccoli adatti ai principianti. Ad esempio, se si ha la possibilità di esercitarsi all’esterno in uno spazio ampio, si può optare per i quadricotteri, oppure, in caso contrario, si possono scegliere i minidroni che sono più piccoli e sono ideali per gli ambienti chiusi.

Come pilotare un drone

Raccomandazioni per la sicurezza

Prima di capire come pilotare un drone è importante aver presente alcuni comportanti e regole da seguire per evitare incidenti. Come prima cosa, bisogna avere a disposizione uno spazio aperto abbastanza ampio; l’area deve essere libera da linee elettriche e torri telefoniche possono interferire con i segnali del dispositivo. Non devono essere presenti alberi e nemmeno persone o animali che potrebbero restare accidentalmente ferite. Non deve essere previsto traffico di alcun tipo, inoltre, per iniziare a pilotare un drone, è preferibile scegliere una giornata in cui non ci sia vento e non piova.

Controlli preliminari

Prima del volo del drone bisogna fare alcuni controlli per evitare imprevisti o brutte sorprese. Controllare che la carica della batteria del drone e del trasmettitore sia completa; controllare che il drone sia integro in ogni sua parte; verificare che le luci funzionino e che il segnale sia captato bene. Impostare una rotta GPS per fare una prova e verificare che venga recepita in modo corretto dal drone, infine, l’attimo prima del decollo, controllare nuovamente che l’area sia libera da persone o animali.

Iniziare a pilotare il drone

Pilotare un drone è abbastanza facile ma per riuscire ad averne pieno controllo è importante iniziare a prenderci la mano, magari studiandosi attentamente i comandi. I comandi principali sono simili in quasi tutti i modelli di drone, alcuni potrebbero averne qualcuno in più, in questo caso, consigliamo di leggere attentamente il libretto di istruzione del drone.

Fase del decollo

Per far decollare il drone è necessario spingere sull’acceleratore che solitamente è uno stick posto a sinistra su controller. Azionandolo, si avviano le eliche e il drone prende quota. Consigliamo di ripetere questa operazione varie volte per fare pratica.

Fase dell’atterraggio

Se il decollo è fondamentale, anche la fase di atterraggio non è da meno. Per far atterra il drone bisogna tirare indietro lo stick utilizzato per il decollo, in questo modo le eliche iniziano a rallentare e l’atterraggio avverrà in totale sicurezza. Se il drone, per qualche ragione, inizia a muoversi o sterzare da solo, dovrete usare il comando per regolare il rollio che servirà a farlo rimanere stabile. Per rimanere sospesi e fare delle riprese con droni, dovrete utilizzare sempre l’acceleratore, se il modello di drone non è dotato di funzione di stabilizzazione, che vi permetterà di decollare. Per spostare il drone nella direzione che si vuole raggiungere bisogna spostare lo stick a destra, mentre andrà spostato in avanti per fare un salto verso quella direzione, indietro per acquisire nuovamente la posizione originale e a destra e sinistra per spostarsi lateralmente. Questi sono i comandi standard della maggior parte dei droni. Riuscire a comandare il drone è fondamentale per poter fare delle riprese stabili e di qualità con la videocamera, per cui, prima di cimentarsi in questa attività, cercate di fare molta pratica fino a raggiungere un’ottima padronanza del dispositivo.


Scopri il miglior drone professionale Low Cost – Clicca qui !